Come ossigenare il sangue con l’ossido nitrico

come ossigenare il sangue

L’ossido nitrico ha un ruolo fondamentale in come ossigenare il sangue

L’Ossigeno è un gas fondamentale per la nostra vita: insieme agli zuccheri, serve ai mitocondri per produrre energia ed acqua e come ossigenare il sangue diventa una domanda fondamentale per la nostra sopravvivenza.

 

Nel corso della nostra giornata, mediamente respiriamo 17.000 volte per dotare i polmoni della massima quantità di Ossigeno per poi trasportarlo all’organismo: in priorità al cervello e poi all’intero corpo umano.

Le cellule non hanno capacità di stoccarlo e necessitano di rifornimento continuo per svolgere il proprio lavoro.

È per questo motivo che la natura ci ha dotato di 20 trilioni di globuli rossi, ognuno dei quali contiene 270 milioni di molecole di emoglobina, le quali si legano nei polmoni all’ossigeno per trasportarlo nel circuito arterioso, spinte dalla pompa del cuore che batte circa 100.000 volte al giorno.

La corretta produzione e gestione dell’ossigeno da parte dell’organismo ha una straordinaria importanza.

Questo sistema, definito come catena respiratoria, è estremamente complesso ed altamente inefficiente: solo l’1,5-2% dell’Ossigeno trasportato è effettivamente rilasciato alle cellule.

L’Ossido Nitrico è la molecola necessaria per ossigenare il sangue e aumentare la performance sportiva
Uno studio recente e rivoluzionario del prof. Jonathan Stamler, Case University, ha determinato come sia l’Ossido Nitrico (NO è l’acronimo) il solo responsabile dell’efficiente ed efficace rilascio di Ossigeno alle cellule.

Studi in laboratorio hanno dimostrato come solo in presenza di Ossido Nitrico nell’emoglobina, i vasi arteriosi si aprono per lasciare che le molecole di Ossigeno entrino a contatto con le cellule per iniziare la respirazione cellulare.

All’opposto, in assenza di Ossido Nitrico i vasi arteriosi, benché ricchi di Ossigeno, non liberano alcuna molecola di Ossigeno provocando l’asfissia dell’organismo.

come ossigenare il sangue

Questi studi cambiano fondamentalmente il senso di quanto finora pensato ed applicato per portare la ricerca scientifica a vero vantaggio dell’uomo.

In conseguenza della straordinaria importanza dell’Ossigeno per la vita e le performance sportive, ci sono stati innumerevoli tentativi di aumentarne la disponibilità attraverso integratori alimentari o ventilazione arricchita.

Come ossigenare il sangue per la performance sportiva: l’inutilità di assumere integratori di Ossigeno.

È stato scientificamente provato in parecchie ricerche svolte negli Stati Uniti che un significativo aumento di ossigeno artificialmente inalato o prodotto tramite l’assunzione di integratori durante o dopo la performance sportiva non ha migliorato nulla nel recupero della potenzialità muscolare né nella diminuzione delle infiammazioni.

Per approfondire:

Come ossigenare il sangue con il contributo dell'ossido nitrico.

Se una maggiore disponibilità di ossigeno aiuta la performance sportiva, la domanda che dobbiamo farci è come renderlo disponibile in modo efficace, semplice e, soprattutto, naturale.

Tra i metodi possibili è possibile ricorrere ad una alimentazione ricca di nitriti, come per esempio il succo di barbabietola, noto per la sua capacità di stimolare la produzione di ossido nitrico a livello generale nell'organismo.

Sono anche consigliati: anguria, uova e pistacchi.

A fianco dell'alimentazione, è  consigliato utilizzare capi di abbigliamento bio-funzionale che permettono di aumentare l’auto produzione di Ossido Nitrico direttamente e solo dove effettivamente serve, ossia sulla muscolatura a diretto contatto con le fibre tessili.


In un’ottica di performance sportiva, oltre ad ossigenare il sangue avere a disposizione più Ossido Nitrico significa:

Scopri l'abbigliamento bio funzionale di NOAcademy per facilitare il naturale incremento di ossido nitrico e supportare l'ossigenazione del sangue.

 

come aumentare l'ossigenazione del sangue

 


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione.