A cosa servono le cellule staminali e l’ossido nitrico

a cosa servono le cellule staminali

A cosa servono le cellule staminali?

Chi pratica in maniera continuativa una vita attiva e un’attività sportiva, di qualsiasi tipo, sa che le sensazioni dolorose di fatica estrema ed infiammazione muscolare sono un’esperienza molto frequente e potrebbe chiedersi a cosa servono le cellule staminali nei meccanismi di riparazione della muscolatura.

La ricerca continua del “Personal Best”, soprattutto tra gli appassionati sportivi, ha un legame intimo con dolori muscolari e mialgie, a volte troppo lunghe da recuperare.

Quelle che vengono comunemente chiamate lesioni, crampi o infiammazioni, o più semplicemente fatica muscolare - e per cui è necessario a volte fermare completamente i “motori” - sono delle vere e proprie microlacerazioni del tessuto muscolare scheletrico.

Le cellule staminali servono a questo preciso compito di riparazione e sostegno della muscolatura.

a cosa servono le cellule staminali


Le microlacerazioni sul tessuto muscolare non solo influiscono dolorosamente ma soprattutto inibiscono una attività atletica successiva, al regime di intensità desiderato, e per cui deve essere necessariamente essere affiancato un rigido programma di recupero muscolare dopo l'allenamento.

Continuare l’attività sportiva in presenza di lesioni non può che peggiorare il quadro clinico.

Conseguentemente, gli sportivi sono interessati ad attivare efficaci strategie terapeutiche per il recupero e la riabilitazione muscolare.
 

A cosa servono le cellule staminali? Strategie di recupero basate su protocolli verificati che scientificamente portano a risultati.

Uno dei protocolli più efficaci utilizza l’Ossido Nitrico localizzato come riparatore cellulare e agente antibatterico. 
L’Ossido Nitrico (NO) è una molecola gassosa dalla brevissima vita (3 secondi) con una fondamentale funzione di vasodilatatore, individuata nel 1987 e che ha valso un premio Nobel al Prof. L. Ignarro.

A partire dal 1995, una serie di nuove ricerche hanno dimostrato il ruolo fondamentale dell'Ossido Nitrico nella fisiologia del muscolo scheletrico.

Ancora più recentemente, è stato dimostrato come questa molecola sia un fondamentale regolatore anche in diversi stadi della miogenesi, ossia della formazione dei tessuti muscolari.

Benché l’argomento sia estremamente complesso, ne sintetizziamo i temi fondamentali lasciando ogni approfondimento attraverso gli autori citati in bibliografia.

 

a cosa servono le cellule staminali


Il muscolo scheletrico ha la vitale capacità di rigenerarsi continuamente dopo il danneggiamento, di qualunque origine esso sia.

Questa capacità rigenerativa è conseguente all’entrata in attività delle staminali, o pre cellule, o cellule precursori della biogenetica, denominate stem cells o cellule satelliti (SC), localizzate sotto la lamina basale delle miofibre.


A cosa servono le cellule staminali, quindi?

Le cellule staminali, o satelliti (SC), vengono attivate dall’Ossido Nitrico immediatamente e conseguentemente al danno muscolare contribuendo significativamente alla sua riparazione.

L’attivazione generata dall’Ossido Nitrico stimola immediatamente il processo di proliferazione, attivazione e differenziazione di queste cellule per la riparazione del danno grazie al processo infiammatorio.

Terminata l’azione riparatrice, le SC entrano in stato di quiescenza con fortissime capacità di continuo rinnovamento ed immediata disponibilità per supportare successivi danneggiamenti. Questo avviene quando, durante lo sforzo, le micro lesioni vengono immediatamente risolte salvo riformarsi a breve distanza di tempo per uno sforzo superiore alla preparazione.


A cosa servono le cellule staminali?

L’attivazione delle cellule satelliti per la riparazione muscolare da parte dell’Ossido Nitrico è confermata e scientificamente verificata, tanto da aver aperto nuovi protocolli di studio (attualmente in corso) per valutarne l’applicazione nella cura di patologie di distrofia muscolare, ad oggi con difficili e rare soluzioni.

Nella distrofia muscolare, la muscolatura è continuamente soggetta ad azioni ripetitive di danneggiamento.

Ulteriori studi sul ruolo dell’Ossido Nitrico nella riparazione cellulare hanno evidenziato come la sua presenza influisca sull’attività mitocondriale, a livello di biogenesi e respirazione.

a cosa servono le cellule staminali

 

I mitocondri, anche definiti centraline di energia delle cellule e create dalla natura ca. 1,5 miliardi di anni fa, sono fondamentali nel controllo dello sviluppo e nel ruolo finale delle cellule satelliti.

Studi recenti hanno inoltre dimostrato come una produzione sostenuta di Ossido Nitrico possa dotare i macrofagi M1 ed M2 (cioè le cellule responsabili di identificare, inghiottire e distruggere gli agenti patogeni) di ulteriore funzione citostatica e citotossica (per bloccare o limitare la riproduzione cellulare).

Queste cellule a loro volta producono Ossido Nitrico, bilanciandone la disponibilità tra le sottospecie M1 e M2 e creando un’efficace attività di difesa contro virus, batteri, funghi, protozoi e cellule tumorali.

Per approfondire: La funzione dei Macrofagi >
 

a cosa servono le cellule staminali

 


A cosa servono le cellule staminali?

Le congiunte attività di riparazione cellulare e antibatterica, promosse e collegate dall’Ossido Nitrico, hanno dimostrato una straordinaria efficacia per la ricostruzione delle lesioni del muscolo scheletrico.


OSSIDO NITRICO E LA RICERCA DETERMINATA A CAPIRE A COSA SERVONO LE STAMINALI PER PORTARE VANTAGGIO ALLO SPORTIVO

Per gli sportivi, avere a disposizione più Ossido Nitrico significa migliorare significativamente i processi metabolici intracellulari (maggiore disponibilità di energia) grazie alla capacità di questa molecola di favorire l’afflusso di sangue ai muscoli ed il conseguente rilascio di Ossigeno nell’organismo.

Grazie al ruolo nella fisiologia ed ai benefici portati da questa molecola, avere muscoli più irrorati e ossigenati aiuta gli atleti a lavorare meglio, favorendo il recupero e la performance.

a cosa servono le cellule staminali NOAPP


Cosa servono le cellule staminali in un’ottica di performance sportiva, unite a una maggiore disponibilità di Ossido Nitrico?

  1. migliore capacità di riparare e cicatrizzare i tessuti

  2. migliore apporto di nutrienti a livello cellulare

  3. migliore efficienza e resistenza muscolare

  4. veloce smaltimento dell'acido lattico
  5. minore danno muscolare durante la contrazione

  6. migliore attivazione del rilassamento dei muscoli lisci. 

Scopri la tecnologia e l'abbigliamento NOAcademy che favorisce una maggiore auto produzione di ossido nitrico e determina una migliore interazione con le cellule staminali.

a cosa servono le cellule staminali

 

Bibliografia: 

 

Leggi l'intervista di Stefano Velatta, Ultra Runner, che ha utilizzato con successo i capi bio funzionali NOAcademy accelerando il recupero muscolare 

 

crampo alla gamba

 

 


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione.