Gambe gonfie addio con una soluzione naturale

Gambe gonfie addio con una soluzione naturale

Gambe gonfie o snelle?

Sembra una risposta banale ma evitare le gambe gonfie e averle snelle e in salute, è desiderio di tutte le donne, di qualunque età.

Sportive o meno, nessuna vuole provare imbarazzo a causa di inestetismi come il gonfiore alle gambe e, soprattutto, tutte desiderano sentirsi “leggere” e in salute.

 

gambe gonfie

 

In ogni circostanza.

Oggi è possibile risolvere il problema delle gambe gonfie con l’ossido nitrico, molecola gassosa a disposizione nel nostro organismo, la cui produzione possiamo e dobbiamo incrementare in modo naturale, per ottenere dei benefici in termini di microcircolazione e ossigenazione cellulare.

Una definizione: non soltanto gonfiore…

Per dare una definizione a questa condizione molto diffusa, talvolta patologica e prettamente femminile, si può anzitutto dire che: si parla di gambe gonfie quando gli arti inferiori risultano visibilmente colpiti da un rigonfiamento non naturale.

Fin qui la definizione sembrerebbe scontata, ma c’è di più: i soggetti che presentano questo disturbo lamentano altri fastidi oltre all’evidente gonfiore.

Tra i più frequenti:
dolore
crampi notturni
• spossatezza
• formicolio e prurito
sensazione di pesantezza agli arti
• edema
• pelle sensibile e calda

Alcuni di questi segnali possono essere connessi alla presenza di patologie specifiche e possono, quindi, rivelarsi più gravi e difficili da trattare rispetto ad altri.

In altri casi, invece, queste manifestazioni possono essere passeggere e di lieve entità, ovvero risolversi in tempi brevi e grazie a piccoli ma significativi accorgimenti.

All’origine di questi sintomi, diverse possono essere le cause scatenanti: cosa può causare gonfiore alle gambe?

Sicuramente è vero che con l’aumento delle temperature è più facile sperimentare la fastidiosa sensazione di pesantezza agli arti inferiori, ma è altrettanto inutile dare la colpa esclusivamente al caldo.

Quando si ha a che fare con gambe gonfie e pesanti vanno fatte delle distinzioni fondamentali per quanto riguarda l’origine della condizione di rigonfiamento.

Per semplicità (data la vastità dell’argomento), possiamo suddividere le cause principali in queste grandi categorie:

1. Problemi di circolazione a carico del sistema venoso e linfatico.
2. Malattie gravi: insufficienza cardiaca, insufficienza renale, cirrosi epatica ecc.
3. Stile di vita: sedentarietà, obesità, postura scorretta, lavoro sotto sforzo/ lavoro in piedi per molte ore al giorno.
4. Condizioni transitorie: cambiamenti ormonali dovuti a menopausa, gravidanza, sindrome premestruale.
5. Assunzione di farmaci, terapie: pillola anticoncezionale, cortisone, chemioterapia ecc.
6. Traumi, sforzi eccessivi, ustioni, infezioni.

In ogni caso, qualunque sia la causa principale e le eventuali cause secondarie, quando si avvertono gambe pesanti e doloranti, la cosa più importante da fare è quella di non sottovalutare.

Trattandosi di una condizione molto diffusa, c’è la tendenza comune a minimizzare quella che in realtà è una patologia vera e propria.

È bene, invece, rivolgersi sempre al proprio medico di base per ricevere una prima diagnosi.

Successivamente, è possibile valutare anche un’eventuale visita più approfondita presso uno specialista in chirurgia vascolare, al fine di esaminare il quadro clinico nella sua interezza e ricevere indicazioni precise sui rimedi più adatti al singolo caso.

Le regole d’oro per sgonfiare le gambe in poco tempo

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi il quadro clinico offre buone speranze di miglioramento, se non di guarigione definitiva.

Non sempre occorre chiamare in aiuto la farmacologia, spesso sono sufficienti accurati cambiamenti nello stile di vita, uniti all’utilizzo di prodotti che madre natura ci offre, per avere ottimi risultati.

Le abitudini quotidiane relative all’alimentazione e all’attività fisica hanno un’incidenza notevole.

Ciò è particolarmente vero nei casi lievi e moderati, andando ad aggravare eventuali stadi severi dovuti alla presenza di patologie.

In questo senso, orientarsi verso uno stile di vita più sano è il primo passo indispensabile per risolvere/migliorare il problema delle gambe gonfie.

Cosa significa?

Vuol dire seguire delle basilari regole che sono indispensabili per la salute delle nostre gambe e di tutto il corpo:

1. Idratarsi a sufficienza: almeno 2 litri di acqua naturale al giorno.
2. Bilanciare macro e micronutrienti, evitando tutti gli eccessi.
3. Muoversi (non usare l’ascensore sarebbe già un buon progresso per i veri sedentari!).

Accanto a questi princìpi del benessere che valgono per tutto l’arco della nostra vita e anche in assenza di particolari condizioni problematiche, in presenza di gonfiore e pesantezza delle gambe è bene affiancare anche altre soluzioni “a portata di mano”.

Gambe pesanti: rimedi contro il gonfiore per gambe più snelle

Bastano piccole attenzioni da inserire all’interno della nostra routine quotidiana per avere grandi risultati in breve tempo.

Ecco qualche esempio:

• Indossare un abbigliamento comodo, possibilmente realizzato con fibre naturali.

• Limitare l’utilizzo di tacchi troppo alti e di scarpe rasoterra.
• Bere bevande drenanti, come il the verde e le tisane al finocchio.
• Fare docce alternando sulle gambe getti di acqua calda a getti di acqua fredda.
• Riattivare la circolazione con massaggi linfo-drenanti dal basso verso l’alto.
• Attivare la muscolare inferiore con massaggi plantari (con la pallina da tennis per esempio).
• Posizionare un cuscino sotto ai piedi prima di dormire.
• Utilizzare integratori e creme ad hoc per aiutare il microcircolo.

È bene ricordare che queste sane abitudini non vanno abbandonate una volta ristabilita la condizione di normalità, ma anzi praticate tutta la vita se non si vuole avere a che fare nuovamente con lo stesso fastidioso problema e con altri disturbi dovuti ad un “comportamento sregolato”.

Va detto anche che questi rimedi semplici e fai da te sono utili ma non sufficienti laddove siano presenti patologie.

Ulteriori e validi aiuti vengono dalla fisioterapia, in particolare da trattamenti con la pressoterapia e tecarterapia.

Ossido nitrico: un vero toccasana contro le gambe gonfie e doloranti

Approfondendo il tema “abbigliamento” non si può non far cenno ad una tecnologia innovativa che sfrutta il potere vasodilatatorio di una molecola tutta “nostra”, ovvero già presente nel nostro organismo: l’ossido nitrico.

Stiamo parlando di una tecnologia che fa sì che le fibre con cui sono realizzati i capi inneschino un processo bio-chimico che va ad incrementare la produzione di questa preziosissima molecola, con ottimi risultati in termini di ritenzione, stanchezza, pesantezza e gonfiore.

Tutto questo è possibile indossando dei semplici e comodi leggins: al lavoro, durante la sessione di allenamento o in qualsiasi altra situazione, senza accorgersene, si può apportare un grande benessere alle nostre gambe.

gambe gonfie
Gambe gonfie e pesanti e rimedi della nonna: interessante articolo scientifico che approfondisce il tema.

Scopri come ridurre la cellulite in modo naturale

Cellulite

Affronta le vene varicose in modo completamente naturale con la tecnologia fotochimica non invasiva NOAcademy


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione.