Epicondilite risolta: Carlo Alberto racconta

Epicondilite risolta: Carlo Alberto racconta

Epicondilite rimedi possibili?

Epicondilite e rimedi : Carlo Alberto Ciani è un avvocato torinese, classe 1962, appassionato di sport e specialmente di cannottaggio.

Socio del famoso club “Società Canottieri Armida”, sulle rive del Po a Torino: appena trova uno spazio di qualità nella sua giornata professionale, lo usa per andare sul fiume a vogare.
 

Da qualche tempo cercava rimedi per epicondilite al gomito destro, che riduceva in modo significativo la sua attività sportiva.

Nonostante alcune cure fisioterapiche, da mesi l’infiammazione al gomito persisteva senza avere una vera alternativa. I medici consigliavano di iniziare a utilizzare farmaci antidolorifici specifici.
 

Tra i rimedi per l’epicondilite, Carlo Alberto ha trovato il tubolare NOAPP.

Dopo averlo utilizzato per una settimana, il dolore è significativamente ridotto.  Carlo Alberto ci ha permesso di pubblicare la sua testimonianza. 

Rimedi epicondilite: la testimonianza di CARLO ALBERTO (infiammazione gomito rimedi)

“Sono ormai quasi 20 anni che mi sono appassionato alla canoa e, soprattutto in estate, poter approfittare delle bellezze di Torino viste dalla prospettiva inusuale di un vogatore non ha uguali.

Per giunta, unire il contesto cittadino unico, la natura del Parco del Valentino ed il lungoPo in generale ad uno sport di movimento come la canoa non ha uguali.

Nel canottaggio, i muscoli più sollecitati sono i muscoli quadricipiti delle cosce, le spalle e le braccia, che trasformano lo sforzo nella capacità propulsiva finale.

Avere una epicondilite rendeva il ciclo di voga meno fluido e soprattutto sovraccaricava la spalla opposta, rendendo la sincronia aerobica più difficile, dolorosa e meno efficiente.

Per giunta, era il braccio destro a dolere: quello che uso continuamente per lavorare.

L’infiammazione è probabilmente causata dall’utilizzo del mouse e della tastiera del computer in posizioni non corrette.

Questo fastidio rendeva imperfetto ed a volte difficile il momento dell’ingresso della pala in acqua, che deve essere veloce e potente per avere il massimo rendimento dell’energia muscolare del sistema.

Ho comprato un tubolare terapeutico NOAPP, ammetto con un pizzico di scetticismo nonostante ne avessi sentito parlare da parecchi e molto bene.
Il manicotto, una volta indossato, mi ha stupito per la leggerezza e confortevolezza: è morbido e pesa forse 20 grammi.

Una volta indossato ha velocemente iniziato a produrre i suoi effetti, già nei primi giorni.

Dopo una settimana l’infiammazione si è notevolmente affievolita, direi dell’80%.
Da allora, lo uso in ufficio normalmente sotto la camicia, direi quasi quotidianamente.

A volte lo utilizzo anche per vogare, quando sento che qualcosa sta arrivando e la voglio prevenire; non mi dà alcun problema di tenuta nel movimento o di traspirazione, anche nei mesi estivi.

Epicondilite rimedi naturali: una tecnologia semplice che senza dubbio mi sento in grado di raccomandare.”

Scopri i rimedi NOAcademy contro le infiammazioni

epicondilite

 Rimedi per l'epicondilite : interessante articolo di L’altra Riabilitazione

Leggi la testimonianza di Cristina, tennista, e di come ha eliminato il gomito del tennista con la tecnologia fotochimica NOAcademy

epicondilite risolta

 

 

 

 

infiammazione gomito tendine rimedi

epicondilite rimedi efficaci