Fascite Plantare Cronica e soluzioni naturali

fascite plantare cronica

La fascite plantare cronica è incubo di runners, danzatori, calciatori e lavoratori costretti a trascorrere troppe ore in piedi.

Stiamo parlando della fascite plantare cronica, un disturbo veramente insidioso. Come tutte le infiammazioni che colpiscono l’arto che fa da sostegno al nostro corpo, causando dolore plantare, la fascite al piede rischia di mettere in pausa le attività alle quali ci dedichiamo per professione o per hobby.

Agire in fretta e con adeguati strumenti è, pertanto, essenziale.

In questo articolo, affronteremo nel dettaglio la forma cronica di questa patologia di infiammazione plantare: cause, sintomi e terapia.

In particolar modo, vorremmo affrontare una soluzione scientifica innovativa, alternativa ai farmaci: l’utilizzo topico dell’ossido nitrico per il tramite di capi di abbigliamento bio funzionale, nel caso specifico solette, quale rimedio e alleato nella prevenzione della fascite.

fascite plantare

Tutte le cause: dalle calzature ai fattori organici

Stiamo trattando un disturbo che colpisce la struttura “nobile” del nostro corpo. Il piede, infatti, sorregge il nostro peso e lo bilancia, consentendoci di camminare, correre, saltare e compiere tutte quelle azioni normali e indolori in condizioni di perfetta salute.

Purtroppo, molte abitudini moderne non vanno a beneficio dei nostri piedi.

Al contrario, secondo il parere comune di ortopedici e podologi, esse vanno a creare delle disfunzioni talvolta difficili da curare, dal momento che si tratta di una zona costantemente sollecitata.

Per prenderne coscienza, non c’è bisogno di un occhio clinico: basta far caso alle calzature che i più -  soprattutto i giovani - oggi indossano per rispettare i canoni della moda. Scarpe sicuramente performanti dal punto di vista dei materiali con cui vengono prodotte, esteticamente belle, ma strutturalmente “scorrette”.

La maggior parte di esse costringe il piede limitandone il movimento e generando gradualmente un’ipotonia della muscolatura.

Quali scarpe utilizzare per evitare danni? Nel nostro blog, qualche utile consiglio a riguardo.

Detto ciò, va sottolineato che tra le cause della fascite plantare cronica, oltre a fattori esterni quali calzature e altre abitudini (professionali per esempio) connesse all’eccessiva sollecitazione e costrizione del piede, vi sono anche cause organiche, assolutamente da non sottovalutare.

Tra queste:

  • indice di massa corporeo elevato;
  • piede pronato o piatto;
  • debolezza muscolare a livello delle gambe;
  • contrattura muscolare;
  • gravidanza.

Sintomi della fascite plantare: come riconoscerli

Le condizioni fino ad ora elencate, possono essere chiamate in causa quando si presenta un’infiammazione alla fascia plantare, ovvero in corrispondenza di quel tessuto fatto di muscoli, tendini e strutture legamentose che si trovano al di sotto del piede.

Chiaramente, praticare sport come tennis, basket, running, calcio e altri che prevedono un carico plantare superiore alla norma, significa essere più vulnerabili rispetto a questa patologia.

Ma come riconoscerla?

Il sintomo principale di una fascite plantare cronica (e anche quello più invalidante) è il pronunciato dolore al tallone che compare in maniera improvvisa, con graduale tendenza ad aumentare e ad estendersi a tutto il legamento arcuato.

Altri sintomi secondari sono:

  • gonfiore e senso di stanchezza agli arti inferiori;
  • aumento della temperatura corporea;
  • formicolio durante l’atto del camminare;
  • mal di schiena (in caso di piede piatto che causa una postura scorretta).

Per parlare di stadio cronico del disturbo bisogna fare attenzione alle tempistiche di guarigione: se non ci sono buoni miglioramenti nell’arco di 6-12 mesi, allora è il caso di trattare la fascite come disturbo persistente.

Fascite plantare terapia tradizionale: pro e contro

Per interrompere la “spirale del dolore” generata dal passaggio dalla fase acuta alla fase cronica dell’infiammazione, bisogna mettere in campo una strategia terapeutica mirata e studiata a partire dalle cause originarie.

Innanzitutto, il riposo da eventuali attività “scatenanti”, risulta di primaria necessità.

In secondo luogo, passando per le vie più tradizionali, tornare in forma richiede il sottoporsi a sedute di fisioterapia e il ricorso ai farmaci antinfiammatori (FANS). In qualche caso, la chirurgia viene prospettata come unica terapia definitiva.

Il problema dei rimedi farmacologici è l’interruzione di un processo biologico. Cosa significa?

Quando c’è un’infiammazione in corso, si verifica un incremento di produzione di globuli bianchi che vengono inviati dal sistema di difesa immunitario al fine di distruggere gli agenti patogeni.

Se ci affidiamo ai farmaci antinfiammatori tradizionalmente validati, il processo naturale di risoluzione dell’infiammazione viene bloccato e sostituito. 

Il rischio è di prolungare, anziché abbreviare, il processo di guarigione, rischiando anche frequenti ricadute.

Fascite plantare rimedi alternativi: l’ossido nitrico per tornare in forma

Insomma, curare la fascite plantare cronica senza rischi per la salute del nostro organismo, non è semplice, considerando anche gli effetti collaterali derivanti dall’uso prolungato di farmaci.

Pertanto, il consiglio che ci sentiamo di dare alle categorie più esposte al rischio fascite o a chi non ha ancora trovato un rimedio risolutivo, è di prevenire prima di risolvere. Come? La risposta è tutta naturale: l’ossido nitrico.

Al contrario dei farmaci, questa molecola naturalmente presente nel nostro corpo, non si sostituisce al processo infiammatorio, bensì va a svolgere un ruolo fondamentale nella mediazione di molti elementi interpellati nella risposta anti e pro infiammatoria.

Aumentandone la naurale produzione, attraverso capi d’abbigliamento bio funzionali come una semplice soletta, non si cura soltanto il processo infiammatorio, accelerandone il suo naturale corso, ma anche lo si previene.

A testimonianza dei notevoli benefici dell’ossido nitrico e dell’abbigliamento NOAcademy sulla fascite plantare,vi riportiamo le parole di Jessica Gerard, runner valdostana.

Se vuoi approfondire la tecnologia fotochimica che accelera la naturale soluzione della fascite plantare, entra nel nostro e-commerce

Soletta fascite plantare

 

Fascia plantare infiammata, fascite del piede: utile e interessante approfondimento a questo link.

 


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione.