Carrello 0
Carrello 0
 

Riduci fatica e dolore semplicemente indossando Invel prima, durante e dopo la prestazione sportiva intensa  

Quando l’impegno fisico - in particolare l’esercizio fisico ad alta intensità, legato ad attività sportive o di endurance - comporta un sovra utilizzo della muscolatura, inducendo spesso affaticamento, indolenzimenti o infiammazioni delle articolazioni, la tecnologia MIG3 applicata all’abbigliamento porta i benefici specifici dell’Ossido Nitrico ad atleti appassionati, professionisti e d’elite.

L’azione dei capi ritarda il momento di comparsa della fatica durante l’attività fisica e riduce i DOMS accelerando il recupero della forza muscolare dopo la prestazione.

 
 
Benefici MIG3 Invel durante la prestazione sportiva
Benefici MIG3 Invel dopo la prestazione sportiva
invel-stanco.jpg
 
 
 
 
 

WHERE YOUR PERFORMANCE FINISH, WE START

Invel bio-ceramica tecnologia MIG3
 
invel-where-you-finish-we-start.jpg
 
Abbigliamento per biostimolazione linea SPORT

Dove la prestazione finisce, inizia la tecnologia MIG3

 

Perché MIG3 funziona

La tecnologia MIG3 include nanoparticelle attive di bio-ceramica nei tessuti per l’abbigliamento che assorbono il calore generato dal corpo e lo riflettono verso la pelle sotto forma di energia a raggi infrarossi lunghi (FIR - Far Infrared) migliorando la circolazione del sangue e promuovendo la guarigione con un’azione non invasiva e assolutamente naturale.

MIG3 aumenta dell’89% il rilascio naturale di Ossido Nitrico

 
Cosa fa l'Pssido Nitrico nel corpo

MIG3 accelera lo smaltimento delle sostanze che causano dolore

+88% micro-circolazione e irrorazione dei tessuti

-76% fatica

-61% gonfiore

La tecnologia MIG3 porta gli effetti dell'Ossido Nitrico dove gli atleti ne hanno più bisogno
 
 

“Sono Johnny, l’Ossido Nitrico per me è un alleato preziosissimo”

 
 

“Sono Johnny, amo lo sport da sempre; da ragazzo facevo atletica ed ero arrivato ad un discreto livello, ma con l’ingresso nel mondo del lavoro e la famiglia ho dovuto necessariamente rivedere le mie priorità.

La mia passione però resta la corsa. Vado a correre almeno quattro/cinque volte alla settimana e cerco di allenarmi in modo costante. Sono organizzato e mi ritaglio per farlo almeno un paio d’ore al giorno (tra preparazione/corsa/doccia).

Mia moglie mi prende in giro perché, oltre al tempo effettivo di allenamento, “spreco” tempo su Instagram e Strava per condividere le sessioni; per me invece è soprattutto il modo per verificare i progressi che ottengo con il mio allenamento o dopo le gare.

La mia paura più grande è quella di dover interrompere la programmazione per la maratona che preparo da qualche mese: per un infortunio, infiammazioni o per non saper bilanciare correttamente volume/intensità del carico di allenamento. Corro e correrei sempre forte e vorrei ogni volta migliorare il mio PB, anche se so che qualche volta spingendo così poi ne pago le conseguenze.

Ho un gruppo di amici che corre come me, anche loro fanno sul serio e sono “digitali”; ci scambiamo impressioni, consigli e post interessanti, anche se alcuni vivono in posti diversi e ci incontriamo solo sui Social o in occasione di qualche manifestazione sportiva.

Un po’ tutti sentiamo il problema di recuperare dopo l’allenamento o dopo una gara. La fatica si sente! Alcuni addirittura hanno crampi notturni, ma quasi nessuno di noi è avvezzo a utilizzare integratori o antinfiammatori come si sente fare in giro. Al massimo un po’ di Magnesio in più: siamo tutti per i nuovi trend, tutte le soluzioni naturali, amiche del nostro corpo e della nostra salute.

Per fortuna sul web - scremando la sovrabbondanza di informazioni dedicate ai runners - si trovano indicazioni utilissime (e poi per me l’inglese non è un problema): ci si può confrontare ogni giorno con atleti, professionisti e preparatori o appassionati come noi. Si scoprono innovazioni sui prodotti o sulle metodiche di allenamento continuamente.

Cercando un modo per contrastare la formazione di acido lattico nei muscoli, ho scoperto che la respirazione corretta è fondamentale e che noi runner possiamo avere un preziosissimo alleato: l’Ossido Nitrico! Ma non quello che alcuni ci propongono di integrare ingurgitando supplementi che promettono miracoli -no - sto parlando della molecola che il nostro corpo produce naturalmente per regolare, con la vasodilatazione, una migliore irrorazione sanguigna dei tessuti muscolari, incrementando sia l’apporto di Ossigeno alle cellule che la rimozione degli scarti metabolici che causano dolore.

L’Ossido Nitrico fa cose meravigliose per la nostra salute e sono rimasto affascinato da quanto svolga un ruolo centrale, sia durante che dopo la prestazione sportiva.

Parlando di Ossido Nitrico, ho scoperto che un caro amico, impallato skyrunner, ha trovato un’azienda di capi di abbigliamento funzionale dedicato anche agli sportivi che permettono di stimolarne la produzione naturale, semplicemente indossandoli. I vantaggi anche per chi fa un’attività di endurance sono notevoli: fanno sentire meno la fatica e accelerano i tempi per il recupero dopo l’esercizio fisico.

Come lui sta facendo da più di un anno, anch’io ora non mi separo mai dalle straordinarie solette Invel - in nessun paio di scarpe, sia quelle che uso per correre che quelle con cui vado a lavorare. Agendo sulla pianta dei piedi quando sono indossate, stimolano la micro-circolazione e il rilascio di Ossido Nitrico con un beneficio non solo per i piedi ma anche per la parte inferiore delle gambe.

Quando le ho provate la prima volta, mi sono quasi subito reso conto che le gambe si muovevano più leggere e ho notato che, soprattutto dai polpacci, scompariva quel fastidioso indolenzimento che caratterizzava le mie uscite più lunghe. Magiche!

Sono sottilissime, non serve togliere la soletta delle mie scarpe da running (non lo farei mai) e, quando le metto in quelle di tutti i giorni, la sensazione di leggerezza alle gambe continua. Non solo, ho praticamente dimenticato anche quei fastidiosi bruciori ai talloni dopo le corse più intense fatte il giorno prima.

Da qualche mese, dopo la doccia mi infilo un paio di leggings recovery: sono stra-confortevoli e li indosso il più possibile, come ho letto Invel raccomanda di fare.

La tecnologia con cui è realizzato il tessuto, a contatto con la pelle ne assorbe il calore e a sua volta lo restituisce verso i muscoli sotto forma di raggi infrarossi lunghi, il cui benefico effetto stimola in modo naturale la micro circolazione e l’ossigenazione, incrementando di quasi il 90% il rilascio di Ossido Nitrico.

L’effetto dopo una gara o un’allenamento è strepitoso: grandissimo recupero della fatica e sostanziale riduzione dei DOMS di cui è impossibile non accorgersi. Io li indosso, oltre che in casa o sotto i pantaloni lunghi durante il giorno, anche per andare a dormire. Sono diventati il problema di mia moglie: non riesce a togliermeli nemmeno per metterli da lavare!”

invel-testimonianza-sportivo-johnny.jpg
 

“Sono Paola, vado in palestra da sempre, ma a volte esagero”

 
 

“Sono Paola e vado in palestra da sempre.

Sono attenta al mio aspetto fisico e mi piace tenermi in forma. Anche se devo fare i salti mortali con gli impegni del lavoro, le mie due lezioni settimanali sono imprescindibili, anche per sfogarmi.

In genere frequento corsi di gruppo per fare lavoro aerobico e di tonificazione. È importante il rapporto con il mio istruttore, per me è il migliore del mondo: mi spinge a raggiungere il risultato che voglio, fare un lavoro performante! Devo dire che però il maggior stimolo è il confronto con le altre persone del corso, fare parte del gruppo è anche un incentivo a non mollare ed è per me fondamentale trovare in palestra i compagni di allenamento giusti.

Ogni sessione di lavoro ci chiede davvero tanto: a volte esageriamo con esercizi troppo intensi e il giorno dopo siamo tutti un po´ “ammaccati”.

I miei muscoli sono dolenti e, se in ufficio le mie colleghe se ne accorgono, ci scherzano un po’…

Cercando sul web una soluzione, ho scoperto le proprietà dell’Ossido Nitrico sull’efficienza muscolare e dei capi di abbigliamento tecnico realizzati con una tecnologia giapponese che ne attiva tutti i benefici semplicemente indossandoli. In Italia questi prodotti sono commercializzati da Invel.

Mi sono incuriosita moltissimo e ho scoperto che ci sono T-shirts, leggings, solette, tutti capi che vanno benissimo durante l’allenamento o dopo per recuperare meglio la fatica. Tra l’altro, anche dei pantaloncini anticellulite che riattivano la circolazione nelle gambe.

Ho provato quelli, naturalmente! Sono rimasta soddisfatta e già dopo i primi giorni di utilizzo l´aspetto della mia pelle è migliorato ed ho avuto l´impressione che anche la mia efficenza muscolare ne beneficiasse. In palestra, uso i corsari che arrivano appena sotto il ginocchio e mi sono presa anche dei confortevolissimi leggings lunghi che indosso dopo l’allenamento sotto i pantaloni da ufficio.

Posso dire che ora l’indolenzimento ai muscoli delle gambe dopo una sessione particolarmente intensa in palestra non so più nemmeno cosa sia.”

invel-testimonianza-fitness-paola.jpg
 

Come ridurre fatica e dolore correndo in montagna grazie ad una preziosa molecola

 
skyrunning-performance-booster-1.jpg
 

E-SHOP SPORT

T-shirt, solette ultra-slim, pantaloncini e leggings, ginocchiere, manicotti, fasce… portano i benefici dell’Ossido Nitrico esattamente dove e quando gli atleti ne hanno più bisogno. 

 
NOA-sport-1.jpg