Il diabete e il ruolo terapeutico dell'ossido nitrico

La principale conseguenza del diabete mellito sullo stile di vita, a causa della insufficiente produzione di insulina da parte del pancreas, è l’insufficiente transito di glucosio dal sangue alle cellule creando dolore e occlusione dei vasi sanguigni.

 

Terapie a base di ossido nitrico hanno confermato una positiva inversione dei processi, riportando sangue ossigenato ai tessuti muscolari e articolari e  migliorando in modo significativo lo stile di vita.

Scarica la guida gratuita che spiega in maggiore dettaglio cosa sia l’arteriopatia obliterante e come le terapie a base di ossido nitrico possano ridurre il dolore, migliorare significativamente la qualità della vita e prevenire fenomeni di gangrena

 

La mancanza di insulina blocca il trasporto del glucosio alle cellule, che lo usano per alimentarsi e produrre energia per la loro normale attività biologica. Le prime vittime di questa mancata alimentazione sono le cellule delle vene e delle arterie, che progressivamente muoiono per mancanza di sostanze nutritive.

Questa malattia è chiamata arteropatia obliterante, una progressiva chiusura dei vasi sanguigni in braccia, mani, piedi e gambe.

La forza vitale dell’organismo continua a produrre circoli collaterali, ossia nuove arteriole e capillari che però non sono sufficienti a ristabilire una corretta ossigenazione e idratazione delle cellule.

 Oltretutto, queste vengono continuamente chiuse per il medesimo problema: mancanza di glucosio a causa di una cronica assenza di insulina, tipica del diabete.

La conseguenza del disordine ematico è la non sufficiente alimentazione ai tessuti ed agli arti, generando dolore continuo e rendendoli incapaci di svolgere le loro normali funzioni biologiche e permettere alle persone di lavorare, muoversi o fare sport.

Questa immagine evidenza la gamba di una persona sana a confronto con quella di una persona affetta da arteriopatia obliterante.

 

arteriopatia obliterante

  

Con maggiore dettaglio, ecco cosa succede all’interno di una vaso sanguigno colpito da una insufficiente presenza di insulina.

 

arteriopatia obliterante

 

 

La strutturale assenza di sangue arterioso alle cellule, quindi di ossigeno, glucosio e nutrimenti, sospende la naturale capacità auto riparativa dell’organismo che potrebbe portare a gangrena (con rischio di interventi chirurgici) e a neuropatia, (danno neurologico alle fibre nervose con progressiva de-sensibilizzazione ed alterazione anatomica dell’arto).

 

La straordinaria soluzione terapeutica ossido nitrico 

Uno studio dell’Università di Torino (A. Masha, V. Martina, Ruolo della ridotta bio-disponibilità di ossido nitrico nelle complicanze vascolari del diabete mellito, 2012) ha dimostrato come l’ossido nitrico sia in grado di contrastare l’aggravamento a carico dei vasi, prevenendo i danni vascolari.

I prof Masha e Martina hanno evidenziato come terapie a base di ossido nitrico siano utili per ristabilire la rigenerazione dell’endotelio vasale e riattivazione dei processi infiammatori naturali per la distruzione degli agenti patogeni, contrastando attivamente i fenomeni di infezione.

 

diabete e ossido nitrico

 

Uno studio condotto dalla Michingan Technology University (proff. M.P. Kwesiga, E. Cook, J. Hannon et al., Investigative Study on Nitric Oxide Production in Human Dermal Fibroblast Cells under Normal and High Glucose Conditions, 2018) indica come le ulcere del piede diabetico potrebbe essere curate in 21 giorni se fossero utilizzate tecnologie a base di ossido nitrico localizzato.

 

diabete e ruolo terapeutico dell'ossido nitrico

 

Il recente studio pubblicato del dott. Maggie Malone-Povolny evidenzia il fortissimo ruolo terapeutico dell'ossido nitrico per la riparazione delle ferite ed la sua importanza per il ritorno a forme di normalità.

 

diabete ossido nitrico e riparazione delle ferite

 

 

L’abbigliamento bio-funzionale NOacademy promuove un naturale incremento del 70% nella produzione di Ossido Nitrico, per supportare il recupero della vasodilatazione e delle attività fisiologiche e prevenire i rischi di affaticamento, ulcere e gangrena prodotti dall’arteriopatia.

È consigliato l’utilizzo sotto il controllo medico ed in affiancamento alle terapie raccomandate.

Scopri i dettagli dei nostri prodotti

 

diabete mellito