Andrea, tutto il giorno in piedi, non ha più gambe pesanti a fine giornata.

( Photo © ROBERTO_LAURA )
 
 
 
Testimonianza di Andrea Mattiello
SKYRUNNER Rafael Aquino Leal tested the Invel pants in extreme conditions

Chiunque lo abbia conosciuto personalmente, potrebbe definire Andrea Mattiello un condensato di energia, una di quelle persone che non si capisce se e dove abbiano il tasto off.

Classe 1977, perito elettronico industriale, lavora in una azienda veneta di circuiti stampati. Voce forte e sguardo chiaro, non conosce il senso di quello che non possa essere fatto a condizione di impegnare passione, energia e tempo e darsi un traguardo.

La vera passione di Andrea è la ristorazione, a cui si è dedicato con formazione ed investimenti personali in anni di corsi e seminari. Avrebbe voluto frequentare l’Istituto Tecnico Alberghiero ma negli anni in cui avrebbe potuto iscriversi per farne il mestiere, questa non era una professione che potesse essere facilmente accettata dalle famiglie. Con gli occhi di chi allora doveva prendere la responsabilità di indicare una direzione professionale, fare il cuoco significava lavoro duro, troppo viaggiare e forse mancanza di una prospettiva solida. Andrea ora è uno chef di fatto, cuoco e pasticcere. Ha il suo blog su Instagram, anche se non ne fa mestiere. La cucina è però solo una aspetto della forte passione di Andrea per l’intrattenimento e lo spettacolo. Ha cantato per circa 20 anni e negli ultimi 13 in un gruppo country, senza alcun timore del palcoscenico. Da poco è divenuto elemento propulsivo del format “Il Cervellone”, gioco a quiz nazionale, nella provincia di Treviso.

 
 

La testimonianza di ANDREA MATTIELLO

Andrea ha creato un spazio nella sua vita intensa per andare al lavoro a piedi: circa 7 km ad andare ed altrettanti a tornare, con passo veloce e aerobico.

A tanto camminare si sommano le 8 ore di lavoro in piedi come operaio.

A metà pomeriggio, i piedi e la gambe di Andrea iniziavano a cedere per la fatica ed era normale la ricerca di una seduta temporanea per alleviare i fastidi.

La sera poi aveva bisogno di una vera pausa prima di essere in grado di riattivare l’energia per dedicarsi alle passioni e agli amici.

Poi Andrea per caso ha incontrato le solette NOacademy. All’inizio era scettico: si era fatto l’idea che potessero essere dei meri supporti “meccanici” tradizionali per ammortizzare l’urto e rendere la camminata più confortevole.

Leggendone la descrizione ha invece capito che il meccanismo di azione era fotochimico e provandole ha verificato un immediato rilassamento e allungamento della muscolatura degli arti inferiori.

Le ha comprate e dopo averle indossate per un paio di giorni, gli effetti benefici sono stati evidenti.
 

“Con le mie nuove solette nelle scarpe, le giornate non avevano più fine. Avevo il piede più asciutto, idratato e sentivo le gambe leggere”.

Poi Andrea, dopo un paio di settimane, ha voluto provare cosa comportasse non indossarle ed ha improvvisamente smesso di usarle.

Si sono ripresentati i medesimi problemi che aveva prima: stanchezza fisica a metà pomeriggio e grande calo di energia nelle gambe la sera. Polpacci pesanti e piedi doloranti.

Ha ripreso ovviamente ad indossarle ed ha immediatamente ribilanciato la fatica, ritornando a godere di gambe e giornate più leggere.

“È difficile farne a meno. E pur potendo: perché dovrei rinunciare a stare meglio?”

Andrea ha poi comperato due paia di solette bio-funzionali così da averle sempre pronte nelle scarpe che usa senza dover spostare le solette da una calzatura all’altra.

Andrea ha iniziato a consigliare le solette a chi ne avesse necessità: baristi, commesse, operai e sportivi, tutti con il medesimo problema a piedi e gambe che rendeva le loro giornate difficili e pesanti. Chi ha seguito i consigli di Andrea ha risolto velocemente grazie ad una soluzione semplice e pratica: semplicemente indossando un paio di solette bio-funzionali.

In corrispondenza delle aree a contatto, l’azione della bio-ceramica provoca un effetto fotochimico che stimola la produzione di Ossido Nitrico (NO), una molecola indispensabile al naturale funzionamento del corpo: regola la vasodilatazione, promuove la microcircolazione sanguigna e rende efficiente l’uso dell’Ossigeno da parte dei tessuti cellulari.

Tra i benefici c’è l’aiuto alla rimozione delle sostanze che causano dolore cronico provocando una sensazione analgesica.

Testimonianza di Andrea Mattiello
 
 

FOCUS SUL PRODOTTO UTILIZZATO DA ANDREA:

Solette Invel MIG3

Le solette “ultra-sottili” MIG3 Invel che Andrea sta usando, riattivano ed aumentano la circolazione migliorando funzionalità e mobilità dei piedi.

Per appronfondire: un valido aiuto per piedi in salute e gambe efficienti >

MIG3 è una tecnologia giapponese unica e brevettata. Le nano-particelle di bio-ceramica, incluse nelle fibre dei materiali con cui sono realizzati le solette, assorbono il calore generato dal nostro corpo e lo riflettono verso la pelle sotto forma di energia ad infrarossi lunghi, stimolando effetti terapeutici e benessere in modo naturale, delicato e non invasivo.

benefici-solette-mig3-ossido-nitrico-1.jpg

Aumentano dell’89% la produzione naturale di Ossido Nitrico

  • Consentono minor affaticamento (-76%)

  • minore gonfiore (-61%) negli arti inferiori

  • aiutano a ridurre i rischi d’infiammazione.

Solette ultra-sottili "MIG3"
59.00 78.00
Taglia:
Colore:
Quantità:
Aggiungi al carrello

Se desidere le solette bio-funzionali, ottieni subito lo speciale Codice Sconto Welcome ed usalo in fase di acquisto nell’e-shop.

 
 
Stanchezza quotidiana di gambe e piedi

Gambe pesanti e piedi stanchi

Non fermare mai il tuo essere attivo

Recuperare energia ed essere più attivo

 
 
 

Leggi le testimonianze dei benefici riscontrati da chi utilizza i capi bio-funzionali NOacademy: