Ridurre la cellulite con una strategia efficace: favorire il microcircolo.

Gambe in salute e bellissime, strategia efficace anticellulite

L’American Journal of Clinical Dermatology ha effettuato nel 2015 una ricerca approfondita per valutare 67 articoli scientifici tra i più autorevoli che trattassero le possibili soluzioni alla cellulite: nessuno di questi proponeva trattamenti efficaci.

 

La cellulite (lipodistrofia ginoide o panniculopatia edemato-fibro-sclerotica) è un problema causato da una riduzione del microcircolo periferico, il quale crea una degenerazione del tessuto adiposo sottocutaneo, abbinata ad un aumento delle cellule grasse e all’alterazione delle pareti dei capillari.

I liquidi che ristagnano nei tessuti alterano la struttura connettivale ed elastica del tessuto, con una sregolata proliferazione di fibre: i vasi capillari si restringono riducendo la funzione ematica a cui sono deputati (circolazione del sangue), il tessuto si indurisce intrappolando il grasso sottocutaneo che produce l’effetto a “buccia d’arancia”.
 

Per quante ricerche siano state fatte, non è possibile stabilire un'unica causa al formarsi della cellulite ed alla riduzione del microcircolo; spesso sono una combinazione di motivi genetici, di alimentazione e di stile di vita.

 
contrastare la cellulite: stile di vita, movimento, alimentazione.jpg

Allo stesso tempo, i modi per combatterla sono molti ma solo la costanza, il movimento regolare ed uno stile di vita sano ed equilibrato possono aiutare a diminuirne gli effetti, raramente a retrocedere fino ad azzerare l’infiammazione.

Certamente, analisi precoci e corrette e terapie costanti di lungo termine possono aiutare significativamente.

Il tema comune è comunque l’infiammazione che riduce e blocca in modo significativo la microcircolazione.

Le più famose e pubblicizzate terapie farmaceutiche in commercio usano prodotti che contengono escine, una naturale miscela di saponine grezze che serve a proteggere i capillari ed a aumentare la circolazione sanguigna.

 
 

Stimolare la produzione di Ossido Nitrico è una strategia efficace per prevenire e ridurre la cellulite perché contrasta l’infiammazione e stimola il microcircolo.

 
 

È scientificamente noto che l’aumento naturale della microcircolazione nel nostro corpo è generato dall’Ossido Nitrico attraverso la vasodilatazione.

L’Ossido Nitrico è una molecola fondamentale per la nostra vita che l’organismo produce naturalmente nel sistema venoso e arterioso. Purtroppo, il suo rilascio dalle cellule endoteliali si riduce progressivamente a partire dai 25 anni di età.

 

L’autoproduzione di Ossido Nitrico può essere rafforzata anche attraverso speciali tecnologie applicate ai capi di abbigliamento.

La tecnologia MIG3 consente di inglobare nanoparticelle di bio-ceramica nei tessuti, che assorbono il calore del corpo e lo riflettono verso la cute sotto forma di energia: raggi infrarossi, medi e lunghi, che hanno un effetto di bio-stimolazione naturale della produzione di Ossido Nitrico in modo localizzato.
 

Questi capi di abbigliamento bio-funzionale (pantaloncini, leggings o fasce addome/glutei) che aumentano il microcircolo, grazie alla capacità di stimolare la produzione di Ossido Nitrico, sono utilizzati nelle terapie anti-cellulite.

I pantaloncini e legging bio-funzionali offrono un’azione anticellulite vincente nelle zone gambe, glutei e addome

 
L’azione terapeutica di questi capi a contrasto della cellulite (fino al grado 2 e 3) è stata testata scientificamente con metodologia in doppio cieco su un gruppo di 151 donne tra i 21 ed i 45 anni, con massa corporea >30 e cellulite in stadio 3 (lo stadio 1 è molto lieve e lo stadio 4 presenta fortissimi inestetismi granulosi), per un periodo di 60 giorni.

 
I risultati sono stati sorprendenti:

  • aumento della temperatura cutanea di quasi 1 grado (0,74 °C)

  • significativa riduzione degli hot spots, ossia dei capillari perforati (-40%)

  • aumento generalizzato della perfusione sanguigna.

 

L’aumento localizzato dell’ossido nitrico prodotto dalla tecnologia MIG3 attraverso l’utilizzo continuativo dei capi Invel ha quindi prodotto un aumento della circolazione, del ritorno venoso e dell’ossigenazione dei tessuti producendo una riduzione del 19% della cellulite di grado 3 in 60 giorni.

 
Termografia azione MIG3 anti-cellulite

TERMOGRAFIE - Le immagini termografiche evidenziano, nella regione influenzata dall’azione MIG3, l’incremento di irrorazione sanguigna dei tessuti, la riduzione delle zone meno irrorate, l’aumento della temperatura e l’omogeinicità della pressione di perfusione sanguigna per il letto capillare.

Il calore superficiale, promosso dal tessuto realizzato con tecnologia MIG3 dei capi ANTICELLULITE Invel, è il risultato di un effetto fotochimico, dovuto all’aumento della circolazione periferica promossa dal calore.

 

Vuoi prevenire o ridurre gli effetti della cellulite, migliorando l’aspetto visivo della pelle? Vuoi una pelle morbida, riequilibrata e idratata, ridurre il gonfiore, donare leggerezza alle gambe?

L’Ossido Nitrico può essere il tuo più prezioso alleato per contrastare la cellulite

Scopri come stimolarne il rilascio naturale e migliorare la micro circolazione del sangue in gambe, addome, glutei semplicemente indossando un paio di leggings o un capo di abbigliamento funzionale con azione anti-cellulite.

 
 
 

Scopri i capi bio-funzionali anticellulite raccomandati da NOacademy che migliaia di donne nel mondo indossano con soddisfazione durante attività fisica, lavoro, tempo libero e sport.

DISPOSITIVI MEDICI CE PER PREVENIRE E RIDURRE LA CELLULITE (LIPODISTROFIA GINOIDE) FINO AL GRADO III

 
indossare-invel-per-ridurre-la-cellulite.jpg

Capi bio-funzionali anti-cellulite

 
 
NOAcademy