Propriocezione e movimento. L'influenza della salute del piede.

propriocezione movimento del piede
 

Elementi fondamentali per l’equilibrio ed il movimento del corpo sono i propriocettori, un sistema sensoriale tattile che promuove la consapevolezza (conscia ed inconscia) del movimento, della posizione articolare e di forza, peso e sforzo.

È grazie ai propriocettori che ognuno di noi riesce a gestire il fenomeno gravitazionale terrestre, il proprio posizionamento nella geografia ed il senso della direzione e darsi una postura appropriata.

I propriocettori segnalano i movimenti che il corpo sta compiendo al sistema nervoso centrale, il quale istantaneamente genera messaggi ed indirizza controazioni. Senza propriocettori, non saremmo in grado di fare i movimenti più elementari né di percepire il nostro corpo.

Questo è un bellissimo articolo se desideri approfondire le basi fisiologiche della propriocezione.

 

Il piede ha un ruolo fondamentale in questo meccanismo.

I propriocettori nei piedi sono intrinsecamente collegati alla gravità terrestre: è importante tenere presente che l’Uomo è stato progettato per vivere nella gravità e che la sua assenza crea profondi disturbi alle masse muscolari ed alla struttura ossea.

Un volo spaziale, quindi in assenza di gravità, genera una perdita di 1-2% di tessuto osseo al mese e 6 mesi nello spazio corrispondono alla distruzione cellulare di quasi 6 anni sulla Terra, creando una progressione della osteoporosi simile a quella delle persone anziane. È per questo motivo che gli astronauti devono sottoporsi ad almeno 1,5 ore di ginnastica specifica ogni giorno per contrastare l’assenza di gravità.

Nel video, l'astronauta ESA Samantha Cristoforetti ci mostra come funziona la "palestra spaziale" iniziando da ARED, l'Advanced Resistive Exercise Device.

 

Una corretta gestione dei propriocettori degli arti inferiori e della pianta del piede è fondamentale per garantire un costante movimento fluido e bilanciato del corpo.

Un miglioramento della sensibilità nei piedi, ossia dei terminali nervosi che attraverso la tattilità nei piedi segnalano dolore e fatica, aumenta la stabilità ma soprattutto la migliore comprensione complessiva e strutturale della nostra posizione istantanea.

 
 

Prevenire dolori e infiammazioni ai piedi grazie all’Ossido Nitrico.

 
 

L’efficienza del funzionamento dinamico dei piedi gioca un ruolo chiave per garantire la piena funzionalità fisiologica del sistema circolatorio venoso e linfatico degli arti inferiori, e promuove in generale la circolazione sanguigna di tutto il corpo.

 

I dolori e le infiammazioni dei piedi possono ridurre in modo significativo questa tattilità: hanno principale origine nella zona del tallone e possono estendersi alle 26 ossa, 33 articolazioni e 20 muscoli di cui il piede è composto.

 
prevenire dolore e infiammazione ai piedi
 

Le infiammazioni - principalmente fasciti, tendiniti, talloniti, sindrome del tunnel tarsale o della spina calcaneare, provocano un dolore - lieve o violento - che limita il movimento impattando sulla nostra vita personale, professionale o sportiva.

Queste infiammazioni avvengono per eccessivi o anomali carichi di fatica prolungati nel tempo, a volte in associazione all’uso di calzature non idonee per lo sforzo (ad esempio, scarpe da lavoro non adeguate o scarpe sportive non corrette).

Le terapie classiche per la riduzione di queste infiammazioni prevedono trattamenti col ghiaccio, parziale o totale diminuzione dello sforzo, FANS o, in casi estremi, infiltrazioni di corticosteroidi.

È possibile tuttavia, in modo completamente naturale ed in associazione con le terapie consigliate dal medico, ridurre dolore e infiammazione utilizzando strategie che favoriscono la naturale produzione localizzata di Ossido Nitrico direttamente nell’endotelio (eNOS).

L’Ossido Nitrico è una molecola preziosa che aiuta il corpo a funzionare in efficienza e salute: promuove una naturale vasodilatazione, aumenta proporzionalmente la circolazione sanguigna e le sostanze nutritive in essa contenute, aumenta l’efficienza del rilascio dell’ossigeno, rimuove le sostanze nocive ed algogene, riducendo in modo sostanziale e veloce la sintomatologia infiammatoria.

 
 

Vuoi ridurre fastidiosi intorpidimenti, bruciori, formicolii sulla pianta del piede? Hai le gambe pesanti e i piedi gonfi, dopo una giornata passata a lungo in piedi o dove sei stato troppo a lungo seduto?

L’Ossido Nitrico può essere il tuo più prezioso alleato: scopri come stimolarne il rilascio naturale e migliorare la circolazione del sangue negli arti inferiori semplicemente indossando una soletta o un capo di abbigliamento funzionale.